Ristorante Pizzeria Antica Trattoria Al Cappone Calderino di Monte San Pietro Bologna
Antica Trattoria Al Cappone
Specialità e Ricette di Bologna
Consigli dello Chef Alessandro per cerimonie e ricorrenze
La cantina del Cappone, vini e sapori
Entra negli ambienti del Ristorante Pizzeria Al Cappone
Come arrivare a Calderino di Monte San Pietro


Le nostre Specialita'


Se il cameriere è distratto, richiedigli il fuori menù ovvero ciò che la cucina ha preparato il giorno stesso con ciò che la stagione offre, vi sarà proposto quello che non sempre si può trovare nei libri di ricette essendo tutta pura inventiva dello chef.
Alcuni esempi:
dai TAGLIOLINI di pasta rossa conditi con un battuto di erbe aromatiche con mortadella tagliata a fiammifero e carciofi freschi, TORTELLI ripieni di ricotta di pecora e pecorino,conditi con un filo di miele di acacia, CRESPELLE di farina di castagne, ripiene di ricotta alla panna e castagne e servite con pomodoro fresco e funghi porcini leggermente piccanti.
Di certo non mancano i secondi dalla TAGLIATA di manzo all’ananas con pancetta croccante, al FILETTO IN CROSTA con funghi porcini e taleggio e tanti altri.
Ah dimenticavo.. ogni singolo piatto e unico vi verrà proposto con allegria e colori dati da semplici decorazioni.
Per gli amanti della pizza, vasta scelta di gusti nelle nostre pizze cotte con forno a legna.

Oltre mangiar bene, la pietanza va accompagnata da un buon vino e da noi puoi trovare diverse tipologie e cantine di diverse regioni dal bianco fruttato al rosso invecchiato.
Le vere ricette bolognesi

IL RICETTARIO DEL CAPPONE..... LO CHEF ALESSANDRO CONSIGLIA..

Qualche idea per le vostre serate e ricorrenze.

ANTIPASTO : CRESCENTINE FRITTE
ricetta delle Crescentine Bolognesi


Due crescentine per antipasto:
Per le crescentine gr.500 di buona farina tipo 0
25 gr. di lievito in polvere per facilitarne la preparazione
2 cucchiai da cucina di olio extravergine di oliva
dl 3 di latte e birra se ne avete oppure acqua gassata.
Lavorate l’impasto su tagliere fino alla consistenza desiderata poi fatelo riposare e tirate delle sfoglie rettangolari di spessore 3/4 mm
Friggete in abbondante strutto in un tegame alto e con un quantitativo di strutto pari alla meta del tegame per poterle cuocere meglio.
Accompagnatele con salumi di vostro gradimento e l’antipasto è fatto.

Come primo Vi consiglio se siete amanti, sua maestà il tortellino bolognese

RICETTA DEI VERI TORTELLINI BOLOGNESI
Ricetta del vero ripieno dei Tortellini di Bologna

ingredienti per il ripieno per due persone,
60 gr. prosciutto magro e grasso
50 gr. mortadella di Bologna
100 gr. di lombo di maiale
1 uovo
100 g. di parmigiano grattugiato
noce moscata e sale e pepe.
Preparazione :cuocere il lombo in una casseruola con i classici odori (sedano, cipolla e carote)
Una volta cotto e raffreddato macinate il tutto ( Prosciutto, mortadella e lombo privato degli odori) e aggiungetegli il parmigiano il sale e pepe, la noce moscata e l’uovo amalgamate bene il tutto
e il gioco èfatto.
Per la pasta:
Stendete 200 g di farina di semola rimacinata per pasta fresca su tagliere o tavolo ed incorporate 2 uova.
Impastate gli ingredienti lavorando bene l'impasto che deve essere liscio e sodo.
Tirare una sfoglia sottile se riuscite a mattarello o a macchina se preferite, suddividete la sfoglia in piccoli quadrati di circa un centimetro e mezzo poi riempite i quadratini con il pesto e formate un triangolo; rigirate i lembi più lunghi fino ad unirli. Ecco il vostro tortellino bolognese doc.
Per il condimento a vostra discrezione , la loro morte sarebbe con un buon brodo,
ma anche alla panna si fanno apprezzare.




Di secondo un bel FILETTINO DI MANZO ALL’ACETO BALSAMICO DI MODENA:
Ricetta Filetto di manzo all'aceto balsamico di Modena


Prendete il filetto della pezzatura da voi desiderata (200 gr. minimo per persona) infarinatelo e cuocetelo in padella con una noce di margarina o se preferite olio, fino a formare in entrambi i lati una doratura omogenea portandolo alla cottura da voi gradita. Fatto ciò eliminate scolandolo olio di cottura, dopodiché aggiungete se lo avete dito di brodo oppure acqua e l’aceto balsamico, fate evaporare il liquido cosi facendo si creerà la salsa di condimento.
Come contorno le patate non stonano ma lascio a voi la scelta.



Per il dolce ecco a Voi svelata la ricetta della VERA PANNA COTTA

da non confondere con le gelatine che spesso si trovano in giro…
Ricetta per 4 persone:
500 gr. di panna fresca
125 gr. di zucchero
4 uova solo albume
scorza di limone e 200 gr. di zucchero da caramellare.
Portare a ebollizione la panna con la scorza di limone e se gradite anche 4/5 grani di caffè, nel frattempo in un tegamino caramellate 200 gr. di zucchero fino a imbiondirlo e riponetelo in uno o più stampi.
Prendete le uova e separate il tuorlo dall’albume ed incorporategli il restante zucchero e amalgamatelo.
Quando la panna avra' raggiunto la bollitura toglietela dal fuoco e incorporategli le uova con lo zucchero, mescolate il tutto e, dopo averlo privato della scorza e i chicchi di caffè, versate il liquido nello stampo.
Cuocete il tutto in forno a bagnomaria con una temperatura 120 gradi per h. 1:30 circa fate riposare il dolce in frigorifero per un paio d'ore prima di servire.


Queste ricette, oltre che provare a farle a casa vostra, le potete gustare nel nostro locale, immersi nella quiete dei nostri decantati "colli bolognesi", Vi aspettiamo!!


Ristorante ANTICA TRATTORIA AL CAPPONE
Via Landa n.46 Calderino di Monte San Pietro (Bologna)
tel. 051-6761765 P.I. 02261141200 CHIUSO PER TURNO IL LUNEDI'
Design ideeinrete.it tour virtuali fotocreativa.it